il salotto culturale

“La distanza” poesia di Maddalena Capalbi

La Distanza

Se ricordi ancora
le parole non dette
guardami negli occhi
e sorprendimi
sai bene che nulla è inventato.
A testa bassa
ascolti ciò che dico
è un’occasione
per riprendere il discorso
ma sei con le spalle al muro
e non hai più voglia
di parlare.
Solo tre passi ci separano
ma le braccia non si allungano.

Per scoprire come partecipare al Salotto Culturale con i vostri lavori cliccate qui.